mercoledì 13 febbraio 2013

Gli amici collaboratori del mio giornale: Marco Belotti


Il mio nome è MARCO BELOTTI, sono nato in un giorno di nebbia, ma così tanta nebbia che l'ospedale non si vedeva, non si vedeva la sala parto, e non ci si vedeva nella sala parto e non mi hanno visto quando sono nato, così hanno fatto un disegno per far vedere alla mia mamma come ero fatto... e a proposito di disegni ho cominciato da lì a disegnare coi pastelli, coi bastoncini dei ghiaccioli, colla maionese del tubetto, colla sabbia, colla colla, e disegna e disegna, disegna e disegna... mi sono imbattuto in un fantasmagorico giornalino per bambini come non se ne vedevano da tantissimissimo tempo:
...enorme,
...con la carta del profumo giusto,
...con tante pagine fantastiche,
...che CERCAVA dei disegni (beh... veramente dei bei disegni li aveva già, così ho mandato lo stesso delle filastrocche che spiegassero i disegni che avevo fatto ma ad Echino... piacevano moltissimo le filastrocche ma... voleva anche i disegni...)
Così prima uno, poi l'altro, mmm... "non ne hai ancora uno?" ciomp ciomp" e un altro?"... così biscotto dopo biscotto, disegno dopo disegno, sono entrato nella gloriosa Banda di Echino!
UR©A!!
UR©A!!UR©A!!
UR©A!!UR©A!!UR©A!!
Ah! Oltre ai pastelli, matite, pennini ed ai fogli grandi e piccini ho anche tre bellissimi gatti coccolosi e cinque chitarre ben accordate e uno squillante ukulele e...

1 commento:

  1. Lieta di conoscerti Marco!! :)
    Ivana Marangon

    RispondiElimina